L’ex ministra: “Nasce ‘Per’, associazione di Popolari, europeisti e riformatori. Con Azione puntiamo a un percorso che coinvolga altri soggetti. Renzi ha scelto un’altra strada”

Il Terzo polo è vivo e lotta insieme a noi. Non lo dice così Elena Bonetti, non è lo stile dell'ex ministra renziana che insieme a Ettore Rosato ha deciso di abbandonare Italia Viva per mettersi in proprio. Eppure l'associazione che ha appena costituito — Per, acronimo di "Popolari, europeisti, riformatori" — proprio a quello serve: ad affiancare Azione, ricostituire la seconda gamba centrista amputata dalla rottura fra Renzi e Calenda, completare il processo di fondazione di un partito liberaldemocratico, cattolico e riformista interrotto dalla rissa fra i due leader.

Onorevole, di che parliamo?
«Di un'associazione culturale e politica che si propone di chiamare a raccolta e far dialogare realtà troppo spesso escluse dal dibattito pubblico: reti civiche e di imprese, giovani, professionisti e donne che i partiti non ascoltano e non coinvolgono nei dossier più strategici per il Paese».

Ok, ma politicamente qual è l'obiettivo dell'associazione?
«Far ripartire il Terzo polo senza Italia viva che si è sfilata. Restituire fiducia e speranza ai tanti italiani che ci hanno votato e non si rassegnano al naufragio di un progetto politico che rischia di morire peri capricci  di qualcuno. Per questo nasce Per: un laboratorio di aggregazione e partecipazione che abbia come fine la costruzione di quello spazio promesso alle elezioni».

Vi preparate a fare la seconda gamba del fu Terzo polo?
«Il Terzo polo aveva in sé l'idea di una nuova classe dirigente allargata ai cittadini che volessero dare una mano, tant'è che molti giovani ci hanno votato. E ciò che faremo. Per me l'elettore non è un consumatore di proposte calate dall'alto, ma un attivatore di risposte che la politica deve dare ai bisogni del Paese».

Da questa esperienza nascerà l'ennesimo partitino al centro?
«No, è esattamente il contrario. Il nostro è il luogo dove tante esperienze frammentate si possono unire per costruire insieme una proposta politica. E proprio un cambio di paradigma; unisce e non divide, anche nelle alleanze che vuole creare».

Per il momento mi pare che l'unico alleato sia Calenda.
«Questo percorso parte insieme ad Azione fino alle Europee, ma poi pensiamo di allargarlo anche ad altre forze che vogliano non un'alleanza elettorale, ma un soggetto politico plurale, dinamico, che sia sintesi di anime diverse: liberale, riformista, socialista e cattolico popolare».

Perciò Renzi voleva fare solo un'alleanza elettorale e, una volta entrato in Parlamento, ha liquidato Calenda perché non gli serviva più?
«Nella scelta di investire su Italia viva e solo su Italia viva, chiamando un congresso di partito e chiudendo alla fase costituente del Terzo polo, Renzi ha scelto una strada antitetica al percorso che immaginiamo noi.
Anche adesso, lanciando il Centro, ha avanzato una proposta molto autoreferenziale e centrata su di lui. Ha detto: "Chi vuole si aggrega". Noi invece facciamo l'opposto: allarghiamo da subito e coinvolgiamo tutti quelli che hanno intenzione di raccogliere la sfida».

E chi sarebbero?
«Chiunque non si identifichi né con la destra né con la sinistra e non si rassegna a questo bipolarismo coatto che genera solo disaffezione». 

Ma non lo fa già Azione?
«Azione ha un'anima liberale che l'arrivo di Gelmini, Carfagna, Bonanni e altri ha rafforzato. Ma Calenda ha capito che serve qualcosa di più ampio e plurale».

Quindi, dopo le Europee, Azione si scioglierà per fondersi con voi?
«Più che di fondersi l'obiettivo è far partire un processo generativo: un partito nuovo che nasce da una forza già strutturata e da un'associazione come la nostra che include realtà civiche e nuove leadership».

E chi saranno i vostri interlocutori politici?
«Penso ai popolari come Tempi Nuovi di Fioroni e Base popolare, ai Liberali democratici, ma anche ai Repubblicani e Socialisti. Il progetto credo possa interessare a tanti».

E poi, si può riaprire un dialogo anche con Renzi?
«Si dialoga con chi vuole partecipare a questo percorso. Renzi ne ha scelto un altro, sia nel metodo che nel merito. Se voleva far ripartire il Terzo polo aveva più di un modo: ricucire con Calenda, per esempio;  rattenere nella comunità chi, come me o Ettore Rosato, non voleva rompere. Io, per averlo detto e ripetuto, l'ho pagata».

Da Iv qualcuno vi seguirà?
«Ci sono persone che hanno già aderito e che formalizzeranno l'uscita da Iv nei prossimi giorni. Il disagio lì dentro è grande».

Anche parlamentari?
«Parlamentari vedremo, ma diversi amministratori locali sì».

Elena Bonetti:
2024-04-22 08:35:16
di Cristina Lacava, iODonna, 22 aprile 2024.

“I cattolici lavorino per scelte condivise”
2024-04-12 08:23:43
di Angelo Picariello, Avvenire, 11 aprile 2024.

Elena Bonetti:
2024-03-09 14:12:36
di Cristina Lavacava a iO Donna, 6 marzo 2024.

Bonetti:
2024-03-01 14:03:51
Intervista a Giovanna Casadio, la Repubblica, 29 febbraio 2024.

Il governo Meloni cancella i fondi per i centri estivi.
2024-02-21 15:46:01
Intervista di Fabio Salamida su Today.it, 21 febbraio 2024.

L’ex renziana Bonetti: “Mai più Terzo Polo. Ripartiamo da Draghi”
2024-02-02 18:16:06
Intervista a Edoardo Sirignano a L'Identità, 29 gennaio 2024.

2024-02-02 18:08:30
Intervista di Marianna Rizzini a Il Foglio, 15 dicembre 2023.

Elena Bonetti:
2024-02-02 17:56:28
Intervista di Alessandro D'Amato sul Quotidiano Nazionale, 20 novembre 2023.

Premierato. Bonetti: «Si rischia un Paese più fragile anche di fronte alle crisi»
2024-02-02 17:48:38
Intervista di Matteo Marcelli su Avvenire, venerdì 10 novembre 2023.

Bonetti:
2023-10-19 07:42:13
Intervista di Emilia Patta per Il Sole 24 Ore, 18 ottobre 2023

Bonetti: “Pensiamo a un nuovo partito. Il Terzo polo non è morto”
2023-10-10 13:25:35
Intervista di Giovanna Vitale per Repubblica, 7 ottobre 2023

Bonetti: «Lascio Renzi e la sua idea di centro. Il futuro? Un ticket con Calenda»
2023-09-21 09:36:38
Intervista di Adriana Logroscino per Corriere della Sera, 10 settembre 2023

Renzi? Un errore non sedersi al tavolo
2023-09-21 08:28:03
Intervista di Emilia Patta per Il Sole 24 Ore, 13 agosto 2023

La commissione Covid è un errore da evitare
2023-08-01 08:51:05
Lettera al Direttore de La Stampa, 1 agosto 2023

La proposta di Bonetti per i Comuni: «Un fondo per finanziare le attività»
2023-07-26 14:38:10
Articolo di Lorena Loiacano per Il Messaggero, 26 luglio 2023

Inaccettabile l'attacco alla ragazza: ecco perché le donne non denunciano
2023-07-26 14:37:22
Intervista di Serena Riformato per La Stampa, 9 luglio 2023

Fondo per i Centri Estivi: è l’ora della stabilizzazione
2023-07-26 14:14:28
Intervista di Sara De Carli per Vita, 8 giugno 2023

Bonetti: La maggioranza è in ritardo e porta avanti misure fotocopia
2023-07-26 14:13:11
Intervista di Alessandro Di Matteo per La Stampa, 6 giugno 2023

Child Guarantee, sull’infanzia non si può temporeggiare
2023-07-26 14:12:46
Nota di Andrea Orlando e Elena Bonetti per Vita, 9 maggio 2023

Parità che genera. L’inclusione vantaggiosa raccontata alla Camera
2023-07-26 14:11:36
Articolo di Silvia Bosco per formiche.net, 22 marzo 2023

Bonetti: Il riconoscimento non si può relegare solo a una pratica amministrativa
2023-07-26 14:10:06
Intervista di Pasquale Napolitano per Il Giornale, 16 marzo 2023

2023-07-26 14:09:16
Articolo di Giorgio Merlo per formiche.net, 16 marzo 2023

2023-07-26 14:07:43
Intervista di Francesco Bechis per Il Messaggero, 4 marzo 2023

2023-02-15 16:03:17
Intervista di Felice Massimo De Falco per La Voce Impertinente, 15 febbraio 2023

2023-02-05 16:00:01
Intervista di Dario Dolci per La Provincia di Cremona,4 febbraio 2023

Elena Bonetti: “Eleggere Zan? Non prevalga l’ideologia. Pronti a votare le leggi utili al Paese”
2022-10-17 13:56:32
Intervista di Serena Riformato su "La Stampa", 16 ottobre 2022.

Il governo Draghi vara il piano nazionale contro le discriminazioni Lgbt+. Bonetti, spero Meloni lo attui
2022-10-07 10:02:50
Intervista Repubblica di Serenella Matterà, 06 ottobre 2022.

Oggi c'è una casa centrista
2022-09-27 13:02:04
Elena Bonetti, messaggio del 26 settembre 2022 sul suo profilo Facebook.

La lettera di Elena Bonetti e Carlo Calenda:
2022-09-22 11:28:36
La lettera pubblicata da "il Messaggero", 22 settembre 2022.

La Ministra Bonetti in Sardegna:
2022-09-20 08:25:46
Intervista di Roberto Petretto, "la Nuova Sardegna", 20 settembre 2022.

Italy’s Growth Seen at Risk If Meloni Lets Female Work Law Lapse
2022-09-18 20:01:47
Intervista di Alessandra Migliaccio e Chiara Albanese, Bloomberg, 15 settembre 2022.

Bonetti:
2022-09-18 19:51:42
Intervista di Matteo Marcelli, "Avvenire", 18 settembre 2022.

Troppa ideologia in questa campagna. Misure concrete per aiutare le donne
2022-09-13 13:07:12
Intervista di A. Bul., "il Messaggero", 13 settembre 2022.

Bonetti, la sfida del terzo Polo «Siamo l'unica novità della politica»
2022-08-27 14:04:40
L'intervista alla Ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Roma su QN - Giorno / Carlino /...

Bonetti:
2022-08-22 00:00:00
L'intervento su "il Sole 24 Ore", 24 agosto 2022.

Arriva il bonus per i genitori separati. Bonetti:
2022-08-02 00:00:00
La notizia su "la Stampa", "il Messaggero" e altri quotidiani, 2 agosto 2022.

Dal Senato un no alla parità di genere. Bonetti:
2022-07-28 00:00:00
L'intervento su "la Stampa", 28 luglio 2022.

PRIVACY